Radio3

Contenuti della pagina

COLLEZIONISMO A PALAZZO ALTEMPS

slcontent

Il Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps ha invitato storici dell’arte, scrittori e curatori a raccontare il collezionismo nelle sue differenti forme e manifestazioni. Da quello antiquario e aristocratico, a quello pulsionale ed enciclopedico, da quello museale e conservativo, a quello personale e atipico, a quello letterario. 

È dalla vocazione stessa di questa sede del Museo Nazionale Romano che nascono “Conversazioni ad Altemps”, a cura di Alessandra Capodiferro, direttrice del museo.

La raccolta di capolavori della scultura conservati a Palazzo Altemps illustra l’affermarsi del collezionismo nel Cinquecento e nel Seicento. La passione per le cose belle, ma anche la volontà di esibire la forza economica e il potere politico del casato, indussero le famiglie romane di quell’epoca alla raccolta di capolavori. L’aristocrazia della città, senza dubbio favorita dalla ricchezza archeologica di Roma, rivaleggiò nei fasti del collezionismo. Ulteriore impulso a questo indirizzo del Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps è dato dalla mostra in corso, “Evan Gorga. Il Collezionista”, che ha aperto il museo al tema del collezionismo d’inizio Novecento - che attingeva al mercato antiquario così come ai ritrovamenti dei grandi scavi di quell’epoca. Viene così proposto al pubblico un tema di comparazione e di variazione della possibile lettura e percezione dell’antico, un passaggio epocale dal concetto del capolavoro assoluto – segno distintivo dello status nobiliare - a quello dell’oggetto seriale cui - non essendo ancora percepito il valore determinante del contesto archeologico – si vuole fornire valore scientifico ordinandolo in base un criterio formale e possibilmente esaustivo.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key