Radio3

Contenuti della pagina

IMMIGRANT SONGS

slcontent

La mostra "Immigrant Songs", titolo ispirato da una canzone dei Led Zeppelin, con i video filmati di Angelica Mesiti, "Citizen Band", artista australiana di origini italiane, e Malik Nejmi con "4160", artista francese di origine marocchina, si propone di rivelare il volto solare dell'immigrazione, lontano dal cliché della sofferenza. Le opere-installazioni dei due artisti danno voce alla memoria, all'immaginazione e alla bellezza gioiosa degli immigrati attraverso suoni e poesia. Nel lavoro della Mesiti emerge l'interesse dell'artista per la musica che, eseguite da persone emarginate dalla società, diventa un espressione di resistenza. Nel filmato quattro immigrati giunti in Australia e in Francia da paesi diversi suonano in luoghi diversi delle città, una piscina, un vagone della metropolitana, una piazza di Sidney e una strada di Brisbane. Le loro voci caratterizzano il nostro tempo. Nejmi invece ci conduce in un intimo spazio di dialogo culturale arricchito dagli interventi musicali di Mathieu Gaborit. Le "conversazioni" si svolgono attraverso i movimenti del corpo, la danza e la performance. "Immigrant Songs" è il preludio alla prossima mostra "Open Museum. Open City": dal 24 ottobre il Maxxi sarà svuotato completamente dalle sue opere e "invaso" soltanto da installazioni sonore.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key