Radio3

Contenuti della pagina

Lettere dal 2 all'8 giugno

slcontent

Care Amiche della Redazione,
sono rimasto profondamente affascinato dall'ultima  puntata  di "Fedi e Mondo" sulla prima donna rabbina,  Regina Jonas.  Cercherò  i libri del rabbino Cipriani e di M. Teresa Milano.  Ma sarebbe veramente di grande aiuto per una maggiore conoscenza religiosa , ed eventuale studio, saperne di più del mondo ebraico ,apparentemente monolitico ma che invece si scopre  non esserlo. Come il cristianesimo e ancor più il cattolicesimo.
Vi ringrazio molto e spero  altri incontri in questa direzione.
egon
__________________________________________________________________________________________________________________

Gentile Gabriella Caramore,
sto seguendo con passione le letture della Bibbia e questa mattina ho sentito che le prossime puntate saranno dedicate al Vangelo di Matteo. Mi permetto di segnalare la traduzione eseguita da Enzo Mandruzzato, morto recentemente, illustre grecista, ma anche, non credo a tutti noto, raffinato, intelligente esperto di cristologia : " Il buon messaggio seguendo Matteo", ed "Edizioni Biblioteca dell'Immagine", collana "IL Soggetto & la Scienza", 1989. Alla traduzione è premessa un'introduzione di Mandruzzato stesso, che parla in modo non scontato, con quell'ottica geniale, che  è una caratteristica di quest'autore in tutti gli argomenti che ha trattato, di Gesù, del suo tempo, dei testi , sinottici e apocrifi, e naturalmente della "bellezza di Matteo".
Enzo Mandruzzato ha seguito nella sua lunga vita, ricca di opere straordinarie, un percorso spirituale dal Cristianesimo al Pitagorismo, lucido e ispirato nello stesso tempo, dal quale sono sbocciate non solo meditazioni e riflessioni, ma anche, soprattutto, bellissime, intensamente coinvolgenti pagine di poesia in versi e prosa.  Certo la poesia di Mandruzzato non è , mi scusi il termine, "per tutti", nella sua limpidezza e musicalità rimane spesso ricca di mistero, perché non evoca solo sentimenti e immagini, ma coglie l'essenza, la "verità" di ciò che viene rappresentato e colpisce direttamente , in modo indissolubile, cuore, ragione e spirito.
Nelle sue raccolte di versi ci sono molte poesie di argomento intimamente religioso o, per usare un termine, secondo me, più appropriato, spirituale. Le invio in allegato una poesia dedicata appunto a Matteo, che si trova nella raccolta " Solo il segno del due".
Per tutti noi, che abbiamo conosciuto di persona Enzo Mandruzzato, la sua morte è un grande dolore e con inesprimibile nostalgia ricordiamo le sue conversazioni affascinanti, vertiginose per cultura e sapienza, mai noiose perché circondate da un'atmosfera di sorridente ironia. E solo chi lo ha ascoltato sa come vibrasse la poesia dei grandi poeti letta con la sua voce melodiosa.
Sarebbe bello che "Uomini e Profeti" potesse parlare prossimamente di questo grande, indimenticabile poeta dello spirito.
Cordialmente.  
Maria Di Chio
______________________________________________________________________________________________________________
Eterno sia perchè eternamente lo perseguiremo, sia perchè non lo raggiungeremo compiutamente mai. 
Ma per avanzare su questa via infinita, molto opportuna mi pare la varietà di testi (letterari o di altra natura, oltre che religiosi) che Lei, gentile Signora Caramore, ci propone; testi ricchi di quelle provvidenziali "vibrazioni" e "onde" di cui parlava oggi il Suo ospite.  
E molto bello mi è parso oggi anche lo "invito a uscire": sapere uscire dalle nostre consuetudini di ogni genere, se vogliamo comunicare meglio.  
Grazie e cari saluti  
Luca Erizzo
_______________________________________________________________________________________________________________
Sottoscrivo in pieno la proposta dell’ascoltatore di realizzare un disco con le musiche trasmesse: sarebbe proprio un bell’ascolto! E un prolungare il piacere e l’arricchimento che le vostre trasmissioni procurano.
Grazie!
N.M.
________________________________________________________________________________________________

Carissima redazione,
a proposito di Matteo, perché non fare un lavoro
sulla sua Passione "secondo Bach", che sia un misto di commenti musicali e di commento al testo: voi  ed uno dei vostri colleghi che vi  precedono ogni sabato e domenica in "Lezioni di Musica"? Sareste un'abbinata da non perdere. La cosa sarebbe abbastanza monumentale da meritare più giornate. Una delle poche cose che mi fanno felice di vivere in questo paese è Radiotre e anche voi contribuite  non poco a mantenere il suo livello.  Non sono credente ma vi seguo spesso.
Grazie.
Federico Vagliani.

 



Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key