Radio3

Contenuti della pagina

Incontri di Etnomusicologia Italiana

slcontent

 Il quarto e ultimo incontro di questa serie dedicata alla recente etnomusicologia italiana ci riporta a Napoli con Claudio Rizzoni, autore di una ricerca sul campo effettuata dal 2011 al 2013 presso i “battenti” devoti alla Madonna dell’Arco, a Napoli e in alcuni centri dell’area vesuviana. Il culto, le cui origini documentate risalgono almeno al secolo XV, è tuttora dotato di una forte vitalità e si caratterizza per un complesso ciclo di manifestazioni di carattere festivo e rituale, messe in atto appunto dai “battenti” o “fujenti”, organizzati in associazioni.  Nelle loro “funzioni” – così vengono chiamati i saluti cerimoniali alla Vergine - rivestono una notevole importanza peculiari performance coreutico-musicali. La forte persistenza di aspetti arcaici, derivanti da forme devozionali proprie dei contesti rurali di tradizione orale, non ha impedito negli ultimi decenni una progressiva penetrazione di elementi, musicali e non, derivanti dalla cultura di massa, peraltro oggetto di significative ri-contestualizzazioni e non sempre accettati pacificamente: i documenti sonori proposti in questa puntata (le “voci” di questua e l’esibizione di un cantante “neomelodico”) hanno lo scopo di mettere in luce l’eterogeneità delle pratiche musicali che concorrono a dare luogo a un paesaggio sonoro stratificato e complesso; ma anche di mostrare come gli elementi di novità trovino una loro coerenza nella struttura tradizionale del rito, rendendo di fatto necessaria una revisione di quello che fino a poco tempo fa era considerato il campo dei fenomeni suscettibili di indagine etnomusicologica.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key