Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

Per restare saldi.
L’etica di Dietrich Bonhoeffer

con Fulvio Ferrario, Beata Ravasi




Dietrich Bonhoeffer nel carcere di Tegel con altri detenuti 



Ogni epoca conosce la sua particolare coloritura di disagio e di dramma. Quale risposta dare alla complessità spesso drammatica del nostro tempo? Esiste un’etica capace di porsi come alternativa alla deriva morale, culturale, religiosa di questo tempo? Ha ancora un senso attingere alle tradizioni religiose, che si vogliono universali, quando occorre calarsi nelle realtà concrete di circostanze particolari per comprendere a fondo ciò a cui ci troviamo di fronte? Fulvio Ferrario, teologo della chiesa valdese, ci suggerisce di ripercorrere il cammino di Dietrich Bonhoeffer, il pastore e teologo luterano che nella Germania nazista partecipò al complotto contro Hitler, e fu poi per questo imprigionato e assassinato dai nazisti in fuga poco prima della resa. Forse si potrà capire che un’etica della responsabilità va ogni volta assunta a seconda delle circostanze, ma anche che in ogni caso la fede in Gesù di Nazaret richiede una sequela coraggiosa e libera, non priva di rischi e non esente da errori.

Con Fulvio Ferrario e Beata Ravasi faremo poi la conoscenza di un pastore riformato svizzero, Kurt Marti, la cui attività poetica si muove sul filo di una continua interrogazione delle Scritture e della parola “Dio”.




Suggerimenti  di lettura 
Fulvio Ferrario,  Bonhoeffer, Carocci 2014
Kurt Marti, La passione della parola di Dio, a cura di Beata Ravasi e Fulvio Ferrario , Claudiana 2014
Dietrich Bonhoeffer, Scritti scelti (1933  - 1945) , Edizini Queriniana 2010




Musica
Johan Sebastian Bach,  Ich ruf' zu dir, Herr Jesu Christ



Link
http://news.avventisti.it/facolta-valdese-si-teologia-letica-di-d-bonhoeffer-unipotesi-di-lettura/

 



Parole

Chi resta saldo? Solo colui che non ha come criterio ultimo la propria ragione, il proprio principio, la propria coscienza, la propria libertà, la propria virtù, ma che è pronto a sacrificare tutto questo quando sia chiamato all'azione ubbidiente e responsabile, nella fede e nel vincolo esclusivo a Dio: l'uomo responsabile, la cui vita non vuol essere altro che una risposta alla domanda e alla chiamata di Dio. Dove sono questi uomini responsabili?
                                                                Dietrich Bonhoeffer


Così parlo
Venissi tu ancora camminando

su mari gelatinosi
magari per un sermone su un monte di rifiuti
cambiando l'acqua nuovamente in acqua
risuscitando da strati di cemento boschi che respirano
purificando dal piombo templi di sangue
e polmoni

così parlo
così parlo
come se su di me
come se su di noi
non si potesse già più contare
                                  
Kurt  Marti

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key