Radio3

Contenuti della pagina

Disordine pubblico

slcontent

Una volta c'erano le biblioteche. E il loro rigido sistema di classificazione. Simbolo dello sforzo tutto umano di mettere ordine nella confusione della realtà fatta di atomi. Oggi però il mondo digitale sta rivoluzionando il nostro modo gerarchico di ordinare le cose. Da Wikipedia ad Amazon passando per Delicious, ecco come il nuovo "disordine" della rete ci sta cambiando la testa. Lo racconta David Weinberger nel suo libro Elogio del disordine (Bur, 2010) e noi ne discutiamo con Arturo Di Corinto, docente di comunicazione mediata dal computer all'università La Sapienza di Roma.

 

E poi com'è cambiato il nostro atteggiamento nei confronti della scienza negli ultimi vent'anni? Lo chiediamo a Massimiano Bucchi, sociologo dell'università di Trento e curatore con Federico Neresini dell'Annuario Scienza e Società 2010 di Observa (Il Mulino, 2010).

 

 

Infine, guardate questa foto, vincitrice di un premio per le immagini di scienza bandito dalla rivista Science. Sono diatomee, alghe della dimensione di pochi micron, che possono essere usate nella costruzione dei pannelli solari. Come? Ce lo racconta Antonia Auletta, studentessa della seconda università di Napoli.

 

 

Al microfono Rossella Panarese

 

La musica di oggi: Roka (danza de la muerte) eseguito da Calexico

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key