Radio3

Contenuti della pagina

Storie

slcontent

                                                        

Viaggio tra i Sikh d’Italia
con Marco Restelli, Dhillon Singh, Marco Omizzolo




Oggi proviamo a conoscere una comunità di migranti silenziosa e ancora abbastanza sconosciuta nel nostro paese: sono i Sikh, che provengono dal Punjab, nel nord dell’India, arrivati in Italia con flussi migratori costanti a partire dalla metà degli anni 80 del secolo scorso. In India, i Sikh rappresentano una piccola minoranza; ma in alcune regioni del nord d’Italia, soprattutto in Emilia Romagna, e ormai anche nel Lazio, nella provincia di Latina, questi lavoratori hanno creato importanti comunità che contribuiscono in maniera fondamentale all’economia agricola locale, spesso in condizioni di vita e di lavoro estremamente difficili. Ne parliamo con Marco Restelli, docente di cultura indiana all’Università di Milano, che ci spiegherà la storia del sikhismo e della sua tradizione religiosa, nata come ricerca di conciliazione nel contesto del conflitto tra Islam e Induismo. E poi con Dhillon Singh, capo della comunità Sikh in Italia e con Marco Omizzolo, sociologo, responsabile scientifico dell’associazione onlus in migrazione, che ha svolto una ricerca di osservazione partecipante tra i braccianti sikh dell’agro pontino, condividendo con loro il duro lavoro nei campi e il tempo del riposo, e scoprendo così storie sommerse di sfruttamento e caporalato.


Suggerimenti di lettura
Marco Restelli, I Sikh tra storia e attualità politica, Pagus 1990
Stefano Piano, Canti religiosi dei sikh, Bompiani 2001
D. Denti, M. Ferrari, F. Perocco, I Sikh. Storia e immigrazione, Franco Angeli 2005
Marco Omizzolo, Gli schiavi Sikh alzano la testa, Corriere Immigrazione 2005 (Politiche migratorie).

Link 
Blog di Marco Restelli  http://www.milleorienti.com/2014/01/13/immigrati-sikh-in-italia-chi-sono-dove-sono-cosa-fanno/ 
Dossier di Marco Omizzolo:
http://www.inmigrazione.it/UserFiles/File/Documents/34_Punjab.pdf


Musica 
Main Andhle Ki Tek,uno Shabad composto da Bhagat Naam Dev Ji nel Raga Tilang, il testo è tratto dallo Sri Guru Granth Sahib Ji on Ang



Parole
O Mente mia, tu sei la favilla della luce divina;
Conosci la tua essenza
O Mente mia, il Signore è sempre con te;
Unisciti al suo amore attraverso le parole del Guru.
Conoscendo la tua essenza tu conosci il tuo Signore; e possa tu conoscere il mistero della nascita e della morte 
                                                          Shri Guru Granth Sahib

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key