Radio3

Contenuti della pagina

Storie

slcontent

Ripari: vivere nelle case-famiglia
con  
Ernesto Vavassori,
Paola LamartinaMario Metti







Esattamente cinquant’anni fa, nel 1964 nasceva in Italia, nella provincia di Arezzo, la prima casa-famiglia. In mezzo secolo queste strutture si sono moltiplicate, creando un vero e proprio sistema di case-famiglia, che risponde in modo capillare alle diverse criticità della comunità civile, ma, dalle origini ad oggi,  sempre assecondando un unico principio: offrire un riparo, fisico e affettivo, ma anche un rimedio al disagio materiale, alla vulnerabilità sociale, alla malattia e all’orfanità, alternativo alle ospedalizzazioni o all’affidamento, più o meno consenziente o temporaneo, ad istituti di varia natura. L’attenzione viene posta così sull’integrità dell’individuo, sulla sua affettività, globalità e sulla relazione interpersonale come modalità di riscatto: da fantasma sociale a protagonista del proprio reinserimento. Come funzionano le case-famiglia? Chi vi trova riparo e con quali aspettative? Quale presente e quale futuro per queste esistenze ferite e rimosse? Ne parliamo con padre Ernesto Vavassori della casa-famiglia Pantarei, dove risiedono donne affette da Aids e dalle conseguenti psicopatologie; con Paola Lamartina della casa-famiglia Ain Karim e Mario Metti della Casa Piccolo Bartolomeo



Suggerimenti di lettura

Marzia Saglietti, Organizzare le case famiglia. Strumenti pratiche nelle comunità per minori, Carocci 2012.
Mario Metti, Giannino Piana, Rivisitare la fede…insieme, Giuliano Landolfi Editore 2014 (il ricavato della vendita è a favore della Casa Piccolo Bartolomeo).



Link
http://www.comune.borgomanero.no.it/link/linkdet.aspx?IDlink=66


http://www.ainkarim.it/ 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key