Radio3

Contenuti della pagina

Ricordo di Mario De Biasi

slcontent



Con Mario de Biasi scompare uno dei più grandi interpreti della fotografia italiana: con i suoi scatti ci ha raccontato per decenni, con passione, ironia e una sensibilità non comune, il nostro mondo in rapida evoluzione, fotografando per oltre 50 anni i principali avvenimenti nazionali e internazionali.

Pochi come lui sono riusciti a bloccare in un’immagine l’identità, il carattere, lo spirito di un popolo. La sua fotografia, Gli italiani si voltano, rappresenta la summa di questa sua speciale inclinazione e che resterà insuperata. Era uno dei padri del fotogiornalismo italiano: per decenni firma di punta di Epoca, quando la rivista rappresentava una delle punte quanto a ricerca formale e iconografica. Era nato nel 1923 a Sois, in provincia di Belluno, e alla fotografia si era avvicinato in condizioni estreme, grazie ad una guida pratica trovata nel 1945 tra le macerie di Norimberga, dove era deportato. Nel 1953 l’arrivo a Epoca: e poi oltre 30 anni di carriera, e la fama internazionale, specie per suoi ritratti alle star del cinema. Ma nel suo sangue vibrava l’anima italiana: e quindi si era lanciato nella sua serie più famosa, una raccolta di baci fotografati in decenni di attività.

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key