Radio3

Contenuti della pagina

Intervista a Jan Lisiecki

slcontent

Jan Lisiecki ha appena 19 anni ma già vola sulla tastiera che nessuno riesce a stargli più dietro. Il ragazzo prodigio (ha esordito a 9 anni) ma talento affermato, richiesto dalle principali sale da concerto del mondo, scelto da direttori come Claudio Abbado e Antonio Pappano. Nato a Calgary da genitori polacchi, in questi giorni in tour in Italia, a Milano alla Società del Quartetto, a Reggio Emilia, a Salerno, ed infine a Roma, dove l’ha incontrato Andrea Penna, per la stagione dell’Accademia di Santa Cecilia con un programma a tutto Chopin, autore con cui Lisiecki ha una forte sintonia e a cui ha dedicato il suo secondo cd, gli Studi Completi, da poco uscito per Deutsche Grammophon. «Adoro Chopin. Ma amo molto anche Bach, Mozart, Beethoven… Certo con Chopin il legame è speciale. Io sono nato in Canada, ma la mia famiglia è di origini polacche. La prima volta che l’ho suonato a Varsavia, alla prestigiosa Philharmonic Hall, in platea c’erano i miei nonni. Era la prima volta che mi ascoltavano. E stato molto emozionante per loro e anche per me».

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key