Radio3

Contenuti della pagina

Azīza

slcontent

Azīza è l’appellativo che hanno scelto gli artisti per questa mostra collettiva che vuole essere un confronto tra la generale visione artistica dei giovani e il loro modo personale di vivere e scoprire Palermo. 

Il nome Azīza è proprio stato pensato per omaggiare Palermo. Ziz infatti significa fiore in lingua punica ed è il nome dato alla città al momento della sua stessa nascita, mentre al-’Aziza la splendida, è stato come gli arabi hanno battezzato il Palazzo della Zisa la prima volta che vi hanno messo piede.

Palazzo della Ziza (museo d’arte islamica palermitano) che era stato costruito per essere la dimora estiva dei re, si trova, con la sua suggestiva facciata in stile architettonico islamico, proprio davanti il padiglione ZAC.

Infine Aziza in dialetto palermitano ha una valenza ricca di sfumature, riferendosi all’arte di abbellire ma anche di arrangiarsi e di trasformare con creatività le cose, una metafora perfetta per comunicare l’esperienza dei giovani artisti nelle settimane di progetto con Zac.

(foto: Fare Ala. (The) Case. 2013)





La mostra Azīza si trova all’interno Cantieri Culturali alla Zisa e in particolare presso ZAC, un tempo il grande padiglione delle Ex-Officine Ducrot. Tutto l’allestimento è stato curato dal Comitato Scientifico e da Ziosalab, il l
aboratorio di laurea della Facoltà di Architettura coordinato da Giuseppe Marsala.

(foto: Francesco Cuttitta - Senza titolo in 66 parti)

Credits

Un programma a cura di Cettina Flaccavento
Conduce Elena del Drago

A3 su facebook




Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key