Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

Ṛgveda. La sapienza dell’India. I parte
con Giuliano Boccali e Saverio Sani


                                  Traditional vedic school

Apriamo oggi una finestra sull’India antica, guardando, come sempre, al patrimonio culturale e simbolico di un paese per meglio comprendere il suo presente. Affronteremo un testo antichissimo, i Ṛgveda, le cui narrazioni orali risalgono a un millennio e mezzo prima della nostra era, ma che ci sono arrivati della forma di raccolte di inni, formule rituali, dialoghi, poemi, in epoca molto più tarda. Ne parliamo con Giuliano Boccali, che insegna indologia a Milano, ed un conoscitore soprattutto della tradizione poetica dell’India antica e moderna; e con Saverio Sani, uno dei pochissimi in Italia a conoscere la lingua dei Veda, l’antico “indo-ario”. Ma i Veda si possono considerare un’opera religiosa? O filosofica? O altro? Se la distinzione in caste risale a un inno antico, come è stato possibile che si sia perpetuata nel tempo una distinzione che ha origini così remote? Quale “mito degli inizi” si può evincere raccogliendo i racconti di alcuni inni? Quale valore dà il pensiero contemporaneo a queste elaborazioni? Queste alcune delle questioni che ci porremo.



Suggerimenti di letturaVeda
Rgveda - Le strofe della sapienza ,a cura di Saverio Sani, Marsilio 2000
Ramon Panikkar, I Veda, Rizzoli BUR  2012
Ramon Panikkar, Gli inni cosmici dei Veda, Rizzoli BUR 2011


Parole
Io sono la regina che raduna le ricchezze, colei che comprende, la prima tra coloro che sono degni di sacrificio.
Gli dèi mi hanno distribuito in molti luoghi: io sono colei che ha molte sedi e che assume molte forme.
Autoelogio della parola (x,125) da
Rgveda - Le strofe della sapienza a cura di Saverio Sani 


Amici, quando arriva la prrimavera
al vostro giardino aprite la finestra.
Cogliete nel verde risveglio della natura
che adorna l'anima e il cuore di speranza
il ritorno dello straniero in umile postura.
Lui porta una corona di biancospini,
la sua corece è di rami fioriti.
Ogni foglia è un messaggio d'amore
verbo salvifico del divino giardiniere.
                                   Ali Farhad Zalghadr
 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key