Radio3

Contenuti della pagina

Ecco le prove che gli stranieri sporcano Roma

slcontent

Ai lettori del New York Times, Le Monde e gli altri giornali il consiglio di guardare cosa fanno i loro connazionali da noi


Non bastava il New York Times, ora ci si mette pure Le Monde. Mon Dieu! La nuova moda sarebbe fare fotografie dalla Capitale con cassonetti traboccanti spazzatura, giardini ingialliti e metro affollate? E allora noi ne suggeriamo un’altra. Immortalare e incorniciare come cartoline gli esempi di inciviltà e degrado umano dei tanti turisti che ciabatton-ciabattoni, sciamano nel centro storico della Capitale tutti i giorni, a tutte le ore, in tutte le stagioni. Come suggerisce il professor Alberto Asor Rosa ai lettori del New York Times: guardate i turisti americani che girano a San Pietro mezzi nudi, con le infradito, mangiano stravaccati e lasciano sporcizia. E consiglia pure ad Alessandro Gassmann (che ha scritto il tweet #Romasonoio a Montevideo) di cominciare a pulire le strade di Montevideo se ha tanta voglia di usare la scopa… Questi turisti che ci assediano quotidianamente vomitati a migliaia dagli invadenti, enormi, puzzolenti pullman che sono dei veri mostri urbani, nei quali poi vengono risucchiati a fine giro, a onor del vero non curano molto l’abbigliamento. Più che casual è sciatto, triste, ordinario (…)

D’estate naturalmente, il must sono le infradito così si fa prima a immergere i piedi (neri) in qualche fontana barocca. E poi, già che ci siamo, perché non restare in mutande e tuffarcisi dentro? Accolti da un popolo tollerante e “ospitale” fino al masochismo, quelli si sentono liberi di di sbracarsi e dare il peggio di sé. La fontana dell’Ara Pacis? Il parchetto giochi dei bimbi. Via i pannolini (che poi si lasciano lì) via le scarpette: tutti a sguazzarci dentro. La notte c’è il popolo degli ubriaconi che tra rutti e vomiti si trascina nel pub crowl. E siccome fa caldo si tuffa nella fontana dei Fiumi a piazza Navona o in quella del Tritone a Barberini. C’è poi la deriva hard. Ubriachi e non, di diverse nazionalità, spesso scambiano i prati delle ville romane come il letto di casa. (…) Ma dove è finito il senso del rispetto, il decoro, l’osservanza delle regole che caratterizza (e fa la differenza) tanti popoli del nord Europa? (…) Arrivano perfino a fare bisogni (grossi) per strada senza neanche preoccuparsi della gente che passa intorno (…)

 

Sito del Tempo

 

Credits

A cura di Paola De Monte
In redazione:
Maria Chiara Beraneck, Natascia Cerqueti, Marco Pompi, Gianfranco Rossi

Francesca Sforza



Francesca Sforza lavora alla Stampa dal 1999. Ha trascorso quattro anni a Berlino come corrispondente e due anni a Mosca. Nel corso di questo periodo all’estero è stata più volte inviata in Polonia, in Repubblica Ceca, in Slovenia e a più riprese nel Caucaso. Il suo libro “Mosca-Grozny: neanche un bianco su questo treno” (2006, Salerno Editrice) ha vinto il Premio Antonio Russo  e il Premio Maria Grazia Cutuli. Dal 2007 al 2011 ha lavorato a Torino come caporedattore del Servizio Esteri. Attualmente è responsabile dei contenuti digitali della redazione romana per il sito www.lastampa.it

Rassegna stampa
del 1 ottobre

Quello che Putin non dice - Franco Venturini - Corriere della Sera

Ripartiamo dalla maternità - Barbara Stefanelli - Corriere della Sera

"Ma dopo anni si intravede uno spiraglio" - Int. a De Mistura di Massimo Gaggi - Corriere della Sera

"No ai fondamentalisti in nome del Vangelo" - Int. a Walter Kasper di G.Guido Vecchi - Corriere della Sera

Padri naturali - Massimo Gramellini - La Stampa

Alla casa non serve solo meno fisco - Franco Bruni - La Stampa

Burocrazia, un dietrofront tra le vigne - Michele Brambilla - La Stampa

Perché difendo Obama l'indeciso - Thomas L. Friedman - La Repubblica

Libia, l'occidente cambia inviato - Vincenzo Nigro - La Repubblica

Gender, la fabbrica del pregiudizio - Maria Novella De Luca - La Repubblica

Le 2 Chiese divise su divorzio e famiglia - Paolo Rodari - La Repubblica

C'è un problema tra l'Italia e la Francia - Non solo Libia e non solo Siria - Il Foglio

Separati, non abbandonati - Maurizio Crippa - Il Foglio

La forza di vivere - Marina Corradi - Avvenire

Se questa è democrazia - Sotto attacco - Il Fatto Quotidiano 

Giannini: "Partita la caccia, il premier ha slegato i cani" - Int. a Massimo Giannini - Il Fatto Quotidiano

Mare nostro - Stop trivelle - Il Manifesto

"300 mila firme non bastano" - Int. a Pippo Civati di Daniela Preziosi - Il Manifesto



 


La Nuova Ecologia - il mensile di Legambiente di luglio-agosto 2015




Attenuare il rischio climatico rinaturalizzando le città. Adottare stili di vita flessibili per
vivere meglio e sprecare meno. Sorella resilienza. Così possiamo cogliere la sfida del cambiamento e salvaguardare la casa comune dell'umanità. All'interno un'intervista a James Lovelock. 


sito de La nuova ecologia

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key