Radio3

Contenuti della pagina

PINO SETTANNI, FOTOGRAFIE 1966-1980. SUD, SIMBOLI, SGUARDI

slcontent
A poco più di tre mesi dalla morte del grande artista Pino Settanni, (1949- 2010), sono esposti 164 scatti, rigorosamente in bianco e nero, di quel Sud che Pino Settanni tanto amava e nel quale era nato. Le fotografie, realizzate dal 196settanni6 al 1980, sono il lavoro dell'artista da giovane, quando, diciassettenne innamorato della fotografia, andava in giro con una Zenit a catturare immagini della sua terra, la Puglia, che di lì a poco avrebbe lasciato per trasferirsi a Roma. Le immagini degli alberi anneriti dai fumi dell'Italsider di Taranto si mescolano, così, ai ritratti degli scugnizzi dei bassi napoletani, alle immagini della Sicilia, agli abitanti ed ai paesaggi della Basilicata e della Puglia in un realismo che talvolta si diverte a sfociare nel Surrealismo, come nell'immagine della macchina per scrivere in primo piano sullo sfondo del mare. Sono fotografie che testimoniano del nostro passato, che spaziano dalla denuncia sociale alla citazione colta, con la maestria che è solo dei grandi artisti. Il libro "Sud Simboli Sguardi - fotografie 1966-1980" costituisce l'ultima opera di Pino Settanni. La testimonianza di un grande artista che, nell'impossibilità di realizzare nuovi scatti, ha continuato a “fotografare” con la mente, regalandoci quest'ultimo capolavoro.

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key