Radio3

Contenuti della pagina

Attenti al buco

08/04/2011

slcontent

Erano gli anni ottanta e cominciavamo a fare gli ecologisti: via le bombolette spray, niente più lacca per i capelli e basta con le vernici a spruzzo. C'è il buco nell'ozono, dicevamo, dobbiamo smettere di allargarlo. Finché non ci siamo rilassati: abbiamo vinto, il buco si è chiuso. Ma oggi scopriamo che non è affatto così. Dove abbiamo sbagliato? Ce lo dice Federico Fierli, ricercatore dell'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Cnr di Bologna.

In Giappone la terra continua a tremare. Ieri un altro terremoto, di forte intensità. Ne parliamo con Alessandra Maramai, ricercatrice dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma.

Al microfono Silvia Bencivelli.

La musica di oggi è Vivace - Molto sostenuto (Danza Ungherese n. 6) di Johannes Brahms, eseguita da Evgeny Kissin. 

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key