Radio3

Contenuti della pagina

I 100 violoncelli di Giovanni Sollima

slcontent

Un’idea, un’utopia, uno sciame portatore di nuovi modi di vivere la cultura della musica: il suo aspetto sociale, il suo valore inestimabile, proprio perché fatto non soltanto di note, ma anche di sensazioni, suggestioni e emozioni. Un’utopia che si fa reale nell’atto di compiersi.
Giovanni Sollima, violoncellista tra i più grandi nomi del panorama musicale mondiale che parallelamente alla sua usuale attività, si spinge ad esplorare sempre nuove frontiere, sarà il protagonista fuori dal coro del Concertone del Primo Maggio 2013, insieme al grande progetto dei 100 violoncelli nato proprio al Teatro Valle Occupato.
Un invito che non rappresenta una semplice chiamata a prendere parte ad un concerto, ma il primo vero riconoscimento pubblico di un’esperienza utopica che ha scardinato vecchi schemi, che si fa concreta, quindi ancora più vigorosa, calcando il palco simbolo ormai storico della festa di tutti i lavoratori. Si tratta della seconda reunion di una prima volta in Italia, la prima volta che un numero così vasto di violoncellisti si trova fianco a fianco a lavorare insieme e per qualcosa di così tanto innovativo e aggregativo come l’esperienza di suonare repertori nuovi e trasversali come quelli messi in campo dal gruppo.

100 violoncelli è un’operazione nata nel 2012 al Teatro Valle Occupato, per dimostrare che si possono abbattere anche barriere di carattere pratico, grazie alla bellezza. Provenienti da tutta Europa e muniti del loro ingombrante strumento, I 100 si aggiravano incontrastati per Roma, per far vivere le piazze, le strade, i quartieri. Suonavano antica e nuova musica, mettevano in campo nuovi modi di fare musica attraverso una vera e propria chiamata alle arti, in cui passione civile e creatività artistica si sono fuse in un evento inedito, ben più ricco e articolato di un concerto, che ha avuto il suo culmine tra le mura del Teatro Valle Occupato.
Quest’anno quell’operazione cambia pelle e trova nuovi spunti e disegni per il Concertone del Primo Maggio in piazza San Giovanni!

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key