Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

Primo Isaia. Un banchetto per tutti i popoli
con  Enzo Bianchi
domenica 6 novembre


Più si leggono i profeti, più la loro lezione sembra essere dimenticata: sembra dimenticata la capacità di leggere i comportamenti corrotti dei popoli, soprattutto dimenticata la possibilità di correggerli. Il profeta Isaia intenta un vero e proprio processo contro le nazioni (prima tra tutte Israele), ma alla fine prefigura un tempo in cui gli egiziani, gli assiri, e Israele saranno assieme nel giorno del Signore. Questo tempo, dopo quasi tremila anni, sembra ancora lontano,  ma non per questo è finito il ruolo della profezia. Con Enzo Bianchi riprendiamo la lettura dei capitoli del Primo Isaia (dall’1 al 39).

 

 

 

Suggerimenti di lettura
Antonio Fanuli, Osea il profeta dell'amore - Michea l'uomo dalla coscienza profetica, Queriniana 1984
Alberto Mello, Isaia. Commento esegetico spirituale, Edizioni Qiqaion 1986
Antonio Bonora, Nahum Sofonica Abacuc Lamentazioni,Queriniana 1989
André Néher, L'essenza del profetismo, Lampi di Stampa 1999

 

 

Ascolto Musicale
G.Carissimi, Historias d' Ezechias, ed. Jupiter Classics 

 

 

Parole
La profezia è una pesantezza. Una violenza corpo a corpo. Tra Dio e il profeta vi è lotta, una lotta a tutti i livelli. E in questo contrasto lo Spirito e la Parola sono sempre vincitori. 
                                                                    André Néher


L’uomo è diverso da quanto egli stesso sente. Il suo hic e il suo nunc non sono i limiti estremi della sua esistenza. Attinge se stesso cercandosi altrove. Il profeta è l’uomo che si scopre a se stesso nell’alterità. Questo lo fa soffrire? Che importa, poiché lo mette in possesso di tutto ciò che ignorava in se stesso e, impoverendolo e ferendolo in ciò che era, lo arricchisce e lo instaura in ciò che non era mai stato e che avrebbe dovuto essere sempre.
                                                                                                             André Néher 


 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key