Radio3

Contenuti della pagina

Salvador Luria: scienza e impegno civile

13/08/2012

slcontent

Nasceva a Torino il 13 agosto 1912. Salvador Edward Luria, figura di spicco della biologia del Novecento e premio Nobel per la medicina nel 1969 per le sue ricerche sui virus. Ebreo, lasciò l’Italia per le leggi razziali del 1938, e poi anche la Francia nel 1940, a seguito dell’occupazione nazista, per trasferirsi definitivamente negli Stati Uniti. Qui, oltre alle ricerche di laboratorio, si occupò anche delle ricadute sociali dell’impresa scientifica, come ci ricordano il genetista Pablo Amati, che fu amico e collaboratore di Luria, Andrea Grignolio, storico della medicina all’università di Bologna, e il figlio Dan Luria. E poi ascoltiamo le testimonianze, raccolte dieci anni fa da Luca Tancredi Barone, dei premi Nobel Renato Dulbecco e Rita Levi Montalcini.

Al microfono Rossella Panarese e Annamaria Giordano.

La musica di oggi è Allegretto piacevole (da Dream children op.43) di Edward Elgar.

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key