Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

Gilgamesh 2
L’umanità recisa
con Lorenzo Verderame,
Jean - Louis Ska, Americo Sbardella






Un buon anno nuovo da Uomini e Profeti, che oggi riprende la lettura e l’analisi dell’epopea di Gilgamesh, l’antico poema sumerico in cui si formulano le grandi domande dell’umanità, riprese poi nelle epopee dei popoli vicini, come ci illustrano l’assiriologo Lorenzo Verderame e il biblista Jean Louis Ska. Celebre, ad esempio, è l’episodio del diluvio universale mandato dagli dèi per punire le malefatte degli umani e ripreso poi dal testo biblico come paradigma di un limite che va in ogni caso posto al dilagare della malvagità umana. Ma è sul tema della morte, conosciuta attraverso la morte dall’amico/alter ego Enkidu che Gilgamesh – come sottolinea Americo Sbardella – offre i più profondi spunti di meditazione. La vita degli umani è come un canna recisa dal vento, e il dolore per la separazione non trova spiegazione, lacera il cuore di Gilgamesh come il cuore di ogni essere vivente.



 

Suggerimenti di  lettura
La saga di Gilgamesh, a cura di Giovanni Pettinato, Oscar Mondadori 2008
L'Epopea di Gilgames, a cura di N.K.Sandars, Adelphi 1986
Americo Sbardella, Gilgamesh - Colui che tutto conobbe - Versione teatrale dell'Epopea - Lalli editore 2014



Musica
Bohuslav Martinů, The Epic of Gilgamesh 
 

Parole
Io ho avuto paura della morte, ho cominciato
a tremare e ho vagato nella steppa.
La sorte del mio amico pesa su di me,
per sentieri lontani ho vagato nella steppa.
L’amico mio, che amo, è diventato argilla.
E io non sono come lui? No dovrò
giacere pure io e non alzarmi mai più per sempre?
                                                     Gilgamesh IX, 65-70

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key