Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

Secondo Libro dei Re cap. 1-5
Il mantello su Eliseo
con Enzo Bianchi
domenica 5 giugno 2011

 

Il profeta Elia, caratterizzato da gesti clamorosi, da atteggiamenti contraddittori, non ha una fine ordinaria: viene “rapito in cielo” dal Signore,  su un carro di fuoco trainato da cavalli di fuoco. Ma prima di andarsene compie un gesto carico di significato per la vita spirituale di tutti i tempi: getta il suo mantello su Eliseo, profeta a sua volta, che così ne raccoglie l’eredità. Ad indicare che quando una esistenza finisce altre raccolgono il suo frutto, e ad indicare che nella catena delle generazioni nessuno è solo. Il secondo Libro dei Re procede poi con una serie di racconti che narrano i miracoli compiuti da Eliseo. Molti di quei gesti verranno poi ripetuti da Gesù di Nazareth. Come dobbiamo leggere questa ripetizione? Come una reinterpretazione? Ne parliamo con Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose, al quale chiediamo anche di condurci nella complessa storia della decadenza dei re di Israele e di Giuda, che, come vedremo, porterà alla catastrofe.

Ascolto Musicale
Mario Castelnuovo Tedesco, I Profeti , et. RCA VICTOR Gold Seal

 

 

Suggerimenti di lettura
Enzo Bianchi, Il mantello  di Elia, Qiqaion 1985

                                                                      Parole
...Una società che vuol guarire dovrà nascere dall'insieme di culture e religioni che ormai la compongono, e sentirsi responsabile di una gioventù minacciata che la generazione del '68 ha sacrificato pur di attribuirsi buone pensioni.
Se c'è una cosa che in Italia è mancata non è la concordia, ma un vero conflitto di generazioni. Ne aveva e ne ha bisogno, per non patire degli odierni ingiusti squilibri. Invece di un sano conflitto generazionale abbiamo avuto per quasi un ventennio il malsano, osceno conflitto di interessi...
 
                                                                                                        
Barbara Spinelli

 



 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key