Radio3

Contenuti della pagina

La Galassia di Arp

slcontent



In tedesco lo chiamano Hans, in francese, Jean. Nato a Strasburgo da madre alsaziana e padre tedesco, non ha voluto rinunciare alla sua natura “ibrida”, così, per tutta la vita, usa entrambi i nomi; al grande pubblico, però, è più noto con il nome francese: il giovane Jean Arp (1887-1966), a Zurigo e a Colonia, è tra i fondatori del Dadaismo e del Surrealismo, ma deve la fama all’originalità del linguaggio astratto che elabora.

Al MAN, Museo d’arte di Nuoro, dal 15 novembre 2013 al 16 febbraio 2014, la mostra La Galassia di Arp curata dallo storico dell’arte Rudy Chiappini, e da Lorenzo Giusti, direttore del MAN,  racconta non soltanto la sua ricerca dall’inizio della carriera fino al periodo tra l’immediato dopoguerra e la metà degli anni Sessanta, ma anche la complessa rete di rapporti che lui intrattiene con alcuni dei maggiori protagonisti dell’avanguardia europea.




Al percorso artistico di Arp, si accompagnano quelli dei compagni di avventura, coloro che, oltre all’amicizia, con Arp hanno condiviso una parte significativa del loro percorso creativo.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key