Radio3

Contenuti della pagina

Immortale o immorale

15/09/2011

slcontent

Era una povera raccoglitrice di tabacco nella Virginia razzista dei primi del Novecento. Ma senza volerlo ha cambiato la medicina. Le cellule di Henrietta Lacks permisero di scoprire che i tumori sono praticamente immortali. E di studiare una moltitudine di malattie nell'ultimo mezzo secolo. Rebecca Skloot ne ha ricostruito la storia in La vita immortale di Henrietta Lacks (Adelphi, 2011), un lavoro di dieci anni tradotto da Luigi Civalleri. Ma a chi appartengono quelle cellule? Ne parliamo con Mariachiara Tallacchini, docente di scienza tecnologia e diritto all'università di Piacenza.

 

Al microfono Rossella Panarese.

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key