Radio3

Contenuti della pagina

Beatrice Monroy: Ragazzo di razza incerta

slcontent

Una moltitudine di uomini donne bambini è in marcia attraverso il mondo. Occhi vuoti di chi non ha nulla da guardare, corpi in cui si è spenta l’identità iniziale per sprofondare nel limbo di una solitudine senza fine.
Ascoltiamo le notizie alla radio, vediamo alla TV le immagini di barconi rovesciati, di straccioni con lo sguardo degli schiavi che approdano sulle nostre coste, li vediamo per le vie e nelle case, nelle campagne. Sono milioni in marcia.
Tra questi senza nome, ragazzi di razza incerta, ce ne è stato uno, un giovane poeta, Mariano Scalisi, nato a Tunisi nel 1922 ma di cittadinanza italiana, imbarcato a forza, venuto a morire nel manicomio di Palermo e buttato in una fossa comune. La sua è una storia esemplare, di Stati padroni che si dividono la gente senza nome. Di leggi e di burocrazie. Una storia che potrebbe essersi svolta ai nostri giorni.

Il libro è diviso in due parti, la prima è: Il numero 8883, vita e morte di Mariano Scalesi, poeta.
Nella seconda parte: Loro, altre storie,  si narrano  alcune vicende contemporanee, popoli migranti senza diritto di parola, costretti a nascondersi, a fuggire. Che hanno perso anche loro, come Mariano Scalisi, se stessi.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key