Radio3

Contenuti della pagina

05/09/2012 [leggi tutto]

slcontent

BUON COMPLEANNO CAGE

JOHN CAGE, Radio Music, da “John Cage” - Cramps CRSCD 101

FESTIVAL OPERA BARGA

Ars Ludi Ensemble

Antonio Caggiano, Alessandro Di Giulio, Pietro Pompei, Rodolfo Rossi, Gianluca Ruggeri, Aurelio Scudetti, Flavio Tanzi, percussioni

Francesco Carlo Leone, pianoforte

John Cage

Living Room Music, per percussioni e quartetto di voci

- To begin

- Story

- Melody

- End

Registrato il 7 luglio 2012 al Chiostro di Santa Elisabetta, Barga (LU)

100 ANNI DALLA NASCITA DI CAGE

PROM 47

BBC Scottish Symphony Orchestra

John Cage

101

Steve Beresford, Adam Bohman, Jonathan Bohman, Vicki Bennett, Karen Constance, Christoph Heeman, Dylan Nyoukis, Mariam Rezaie, cassette e registratori a cassette

John Cage

Improvisation III, for cassettes

John Butcher, Angharad Davies, Rhodri Davies, Patrick Farmer, Ram Gabay, Lina Lapelyte, Dimitra Lazaridou-Chatzigoga, John Lely, Anton Lukoszevieze, Robyn Schulkowsky, percussioni

John Cage

But what about the noise of crumpling paper ...

Registrato il 17 agosto 2012 alla Royal Albert Hall di Londra

FESTIVAL FABBRICA EUROPA 2012, 75° MAGGIO MUSICALE FIORENTINO, TEMPO REALE-PROGETTO PRIMAVERA 2012

Four, A Night with John Cage

Antoine Alerini, pianoforte

John Cage

Music for Marcel Duchamp, per pianoforte preparato

Monica Benvenuti, voce

L’Homme Armè (Monica Benvenuti, Mya Fracassini, Giovanni Biswas, Matteo Bellotto)

Tempo Reale Electroacoustic Ensemble (Francesco Canavese, Riccardo Castagnola, Luigi Mastandrea, Damiano Meacci)

Fabio Lombardo, direzione

Francesco Casciaro, live electronics

Tempo Reale, regia del suono

John Cage

Four2 , per coro misto ed elettronica

Carlo Failli, clarinetto

Duccio Ceccanti, violino

Vittorio Ceccanti, violoncello

Sergio De Simone, pianoforte

Contempoartensemble (Arcadio Baracchi, Carlo Failli, Duccio Ceccanti,Edoardo Rosadini, Vittorio Ceccanti, Sergio De Simone, Michele Busdraghi)

Mauro Ceccanti, direttore

Marco Maria Gazzano, curatore delle opere audiovisive

Tempo Reale, regia del suono

John Cage

Sonata for Clarinet, per clarinetto

Five, per cinque strumenti

Registrato il 13 maggio 2012 alla Stazione Leopolda di Firenze

Credits

un programma di Pino Saulo
con Ghighi Di Paola, Giovanna Scandale e Antonia Tessitore

SABATO 21 MARZO 2015
STEVE COLEMAN
E L'ANATOMIA DEL GROOVE


A trent’anni dal suo disco d’esordio Steve Coleman continua a cercare nuove forme di espressione musicale pur mantendo una sua impronta fortissima. Indipendente e determinato, grande catalizzatore e talent scout, il sassofonista ha indagato a lungo la relazione tra linguaggio e musica, in un continuum legato alle culture nere che va dall’antico Egitto alla contemporaneità urbana, dalla numerologia all’hip hop. Una ricerca con una forte componente filosofica e spirituale che rispecchia la sua idea di musica come riflesso della conoscenza e della coscienza dell’individuo. Dopo tanti anni e un nuovo disco in arrivo è evidente l’impatto della musica di Steve Coleman sul jazz e non solo. Questa notte gli rendiamo omaggio con una selezione dalla sua ricca discografia: a partire dall’esperienza del collettivo M-Base, fino alle tante incarnazioni dei suoi Five Elements, alle sue collaborazioni con i rapper e con i musicisti cubani.

DOMENICA 22 MARZO
kRIS DAVIS TRIO + ALEXANDER VON SCHLIPPENBACH TRIO


Anche questa domenica è la musica dal vivo ad essere protagonista della notte. La puntata si apre con la grazia pianistica di Kris Davis in una seduta registrata al Vortex Jazz Club il 4 marzo 2014 con il suo gruppo composto da  John Hébert  al contrabbasso e Tom Rainey alla batteria. Il trio in quell'occasione ha suonato brani tratti dal lavoro Waiting For You To Grow, nel quale Kris Davis sperimenta una gestione dello spazio musicale non convenzionale e combinazioni armoniche creative, in piena sintonia con la sua sezione ritmica.

A seguire tre veterani del jazz sperimentale europeo:  Alexander Von Schlippenbach, Evan Parker e Paul Lovens, rispettivamente pianoforte, sassofono e batteria. Anche in questo caso il concerto proviene da Londra dove è stato registrato nell'ambito del London Jazz Festival. Un'unica lunga traccia durante la quale i tre mostrano di essere come sempre in ottima forma e trasmettono agli ascoltatori la grande complicità artistica che li lega.



Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key