Radio3

Contenuti della pagina

Piegare la nota. Contrappunto e dramma in Verdi

slcontent

«Esercitatevi nella Fuga costantemente, tenacemente, fino alla sazietà, e fino a che la mano sia divenuta franca e forte a piegare la nota a voler vostro».

Da queste parole di Verdi, indirizzate a Francesco Florimo in una lettera del gennaio 1871, discende il titolo Piegare la nota – contrappunto e dramma in Verdi dato da Marcello Conati alla raccolta di saggi (o meglio “ricognizioni”, secondo le parole dell’autore) recentemente pubblicata da Olschki nella serie Historie musicae cultores. una serie di ricognizioni su vari aspetti del rapporto, sempre strettissimo, fra parole e musica e fra musica e dramma nell’opera del Maestro di Busseto.

È tanto radicata in Verdi la concezione della musica come misura del dramma che egli sonda quanto più a fondo possibile le prerogative del linguaggio musicale per sfruttarne tutte le valenze drammaturgiche. Gli studi su alcuni dei suoi capolavori, Macbeth, Luisa Miller, Stiffelio, I Vespri siciliani, Simone Boccanegra, Aida, rivelano il genio di Verdi nello sfruttare le potenzialità drammatiche della musica attraverso la moltiplicazione e sovrapposizione dei luoghi dell’azione scenica.

Nove ricognizioni che spaziano da un riesame critico delle prime ricezioni, in Italia e all’estero, dell’Oberto conte di San Bonifacio fino ad un’analisi accurata, e per certi versi sorprendente, delle due versioni (la prima è riprodotta qui in facsimile) dell’Ave Maria su scala enigmatica che, composta fra il 1889 e il 1897, diverrà il primo dei Quattro pezzi sacri.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key