Radio3

Contenuti della pagina

Goffredo Serrini: Taccuino con l'elastico

slcontent


La condizione di architetto viaggiatore è strettamente connessa alle divagazioni di Goffredo Serrini, e ai suoi improvvisi per Taccuino con l’elastico, suo primo libro di poesie.

Il taccuino è un po’ il baule del poeta ambulante e in esso, 

accanto a schizzi di paesaggi, edifici e skylines, si sono accumulati negli anni frizzi e lampi, sogni di visioni femminili, tracce di amici. Non so se l’elastico del quadernetto, oltre a serrare (vedi il cognome «Serrini») queste creature perché non se ne librino, sia anche, segretamente, l'anima di una fionda che favorisce la proiezione nell’etere. Certo che, nonostante la «pietra» sotto la cui insegna il Sommo Poeta nella prima sezione studia se stesso, la qualità precipua dei versi qui ancorati alle pagine è la leggerezza. Una svagata e divertita leggerezza che fa bene al cuore.

[dalla prefazione di Alessandro Fo]

 


Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key