Radio3

Contenuti della pagina

Ricordo di Gabriele Basilico

slcontent

Con Filippo Maggia, critico di fotografia e soprattutto amico personale, abbiamo ricordato Gabriele Basilico, tra i più importanti fotografi internazionali degli ultimi 40 anni, scomparso oggi.

Architetto di formazione, Basilico si appassionò dai primi anni Ottanta alla fotografia documentaristica, esclusivamente in bianco e nero: paesaggi industriali e aree urbane i suoi campi d'azione privilegiati.

Da sempre impegnato in progetti di ricerca personali e in incarichi pubblici e istituzionali, Basilico esordì con il progetto Milano, ritratti di fabbriche, un lavoro condotto nella periferia ex-industriale del capoluogo tra il 1978 e il 1980. Poi, l'investitura internazionale: nel 1984 fu scelto dal governo francese come unico artista italiano a lavorare alla missione fotografica della Datar, una vasta e articolata campagna itinerante in tutto il continente europeo. “Il lavoro era interessante e di grande responsabilità, perché permetteva all'autore di fare un progetto e svilupparlo in modo molto libero”, diceva in proposito Basilico, rimarcando la propria esigenza di assoluta libertà artistica.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key