Radio3

Contenuti della pagina

C’eravamo tanto amati. Le coppie dell’arte nel Novecento

slcontent

Il volume ripercorre cronologicamente la storia artistica del Novecento fino ai giorni nostri, attraverso il racconto biografico delle coppie che l’hanno segnata: incontri fatali, muse, modelle, amanti, mogli o assistenti, lo studio dell’artista spesso è condiviso da un partner con cui discutere progetti, rinnovare o inventare linguaggi, confrontare una visione del mondo e dell’arte, vivere passioni romantiche o ingaggiare una – più o meno esplicita –competizione.
Ogni capitolo è dedicato ad una coppia e ne ripercorre la collaborazione dal momento dell’incontro fino alla separazione, seguendo lo sviluppo dei rispettivi lavori come le influenze reciproche e, naturalmente, i risultati comuni.
Si scoprirà così che spesso opere celeberrime, cambiamenti di rotta epocali o la proclamazione di manifesti non sarebbero esistiti senza il dialogo amoroso con l’altro, una vera e propria forma di creatività.

Gli anni tormentati del rapporto con Leonora Carrington possono diventare la chiave interpretativa di alcuni tra i più bei dipinti di Max Ernst e senza Diego Rivera non esisterebbero gli autoritratti di Frida Kahlo. La fusione collaborativa tra Camille Claudel e Rodin coincide con l’inizio della loro storia d’amore ed è proprio la loro scultura a rivelarne i sentimenti tormentati e altalenanti, mentre Jackson Pollock deve molto alla compagna Lee Krasner: la sua dedizione e le sua continue mediazioni gli aprirono le porte degli ambienti artistici e garantirono una accurata tutela del suo patrimonio artistico.

Attraverso una scrittura fluida, diretta e comunicativa, il racconto cerca di guardare alla scena dell’arte contemporanea da una prospettiva insolita, tra lo studio e il salotto, come a spiare nell’intimità dei protagonisti: è proprio lì che si possono trovare sempre nuovi elementi di comprensione della storia e dell’arte.

Nata a Roma nel 1973, Elena Del Drago è storico dell’arte e giornalista. Ogni domenica mattina conduce A3, Il formato dell’arte, la trasmissione d
i Radio3 RAI che racconta le arti visive. Dal 1999 è crit
ico per il quotidiano «il manifesto» e diversi periodici. Ha curato mostre, un documentario dedicato a Maurizio Cattelan (Hublab, CULT), libri intorno alla museologia e al sistema dell’arte (di cui il più recente è Centre Pompidou, Mondadori) ed è co-autrice del volume Contemporanea, Arte dal 1950 ad oggi (Mondadori Electa).

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key