Radio3

Contenuti della pagina

L'Europa in scena

slcontent

Teatri in prova
Lunedì 17 dicembre 2012, ore 22.50

IL RATTO D’EUROPA
Per un’archeologia dei saperi comunitari
PROLOGO

un progetto a cura di Claudio Longhi
una coproduzione Teatro di Roma e Emilia Romagna Teatro Fondazione  

http://www.facebook.com/ratto.deuropa

Il ratto d’Europa è un articolato progetto incentrato sul tema della costruzione dell’identità europea, che sfocerà, dopo oltre un anno di incontri e laboratori svolti in due città italiane – Modena e Roma – , nella messa in scena di due spettacoli distinti nella stagione 2013/14. Oltre cento le realtà coinvolte tra Modena e Roma dagli attori della Compagnia del Ratto (Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Olimpia Greco, Lino Guanciale, Diana Manea, Simone Tangolo)   che sotto la direzione di Claudio Longhi  rinnovano e consolidano il loro metodo di teatro partecipato, iniziato con l’allestimento dell’ Arturo Ui di Bertolt Brecht (spettacolo che dopo il debutto nel 2011 continua con grande successo la sua tournée anche nel 2013).  

Partendo dal mito antico del rapimento della principessa asiatica Europa da parte di Zeus trasformatosi in toro, e avvalendosi di una amplissima bibliografia sul tema dell’identità europea, il progetto si fonda principalmente su una drammaturgia da scrivere, affidata ai cittadini (reclutati nelle scuole, università, gruppi sportivi, centri anziani, biblioteche, musei) che parteciperanno ai laboratori e alle varie fasi del processo creativo.

Che cos’è l’Europa? Il continente in forma di mappa, compreso tra Gibilterra e i monti Urali, occhieggiante dalle pareti della scuola nel nostro più o meno remoto passato di studenti, o che da telespettatori e internauti accaniti siamo soliti ripercorrere sui nostri onnipresenti schermi (di TV o computer poco importa) punteggiato di nuvolette bianche o grigie nelle previsioni del tempo, ci appartiene sul serio? Esiste veramente una identità europea? Quali ne sarebbero le specificità culturali, sociali e... politiche?  Quali i confini? In un momento in cui ciascuno di noi è costretto quotidianamente a fare i conti con le durissime conseguenze pratiche dell’approssimatività con cui simili questioni sono state affrontate (o non sono state affrontate affatto) dalle passate generazioni, la gran kermesse del Ratto d’Europa propone un’avvincente inchiesta intorno all’origine della nozione di identità europea. Non un semplice spettacolo, ma un articolato progetto attraverso il quale le città di Modena e Roma  saranno chiamate, idealmente e letteralmente, in scena per un intero anno per raccontare i nostri sogni di europeisti (convinti?). Un bilancio antropologico, insomma della nostra (presunta) coscienza “continentale”, creato dalla nostra stessa città, attraverso le sue varie aggregazioni socio-culturali (scuole, biblioteche, università, comunità religiose, gruppi musicali, associazioni culturali, mondo dell’impresa…), utilizzando quello strumento vivido e prezioso, la comunicazione teatrale in presenza, sempre più affascinante nel nostro presente virtuale in bilico tra realtà ed immagine.

                                                                                                                    Claudio Longhi

ASCOLTA NEL “FUORI ONDA” L’INTERVISTA INTEGRALE A CLAUDIO LONGHI E LA LEZIONE-SPETTACOLO DI LINO GUANCIALE AL LICEO SCIENTIFICO PRIMO LEVI DI ROMA





 

 

 

 

 

Credits

curatori e conduttori: Laura Palmieri e Antonio Audino

Shakespeare 450 | Tutte le opere dal nostro archivio

TUTTO ESAURITO! Trenta giorni di teatro a Radio3

I video del Teatro di Radio3

Vai ai Video

I video di Tutto Esaurito!

Vai ai Video

Eduardo Pari e Dispari

Vai alla pagina

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key