Radio3

Contenuti della pagina

Storie

slcontent

Birmania: controcorrenti
con Yadana Nat Mai, Piergiorgio Pescali




Il Premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi, eroina dei diritti umani  di passggio nei giorni scorsi giorni in l’Italia, ha riportato la nostra attenzione sulla Birmania. Per capire meglio la realtà di questo paese,abbiamo incontrato la principessa Yadana Nat Mai, o June Rose Bellamy ( il suo nome occidentale) , discendente della dinastia reale birmana e quarta moglie del dittatore del suo popolo Ne Win. Dai fasti di corte ad una vita discreta e semplice nella città di Firenze, passando per la lucida rinuncia a farsi strumento di una liberazione sognata ma irrealizzabile, il racconto di June Rose ci fa riflettere sull’antieroismo come possibilità di una scelta radicale. Con Piergiorgio Pescali, ambasciatore di pace in Birmania per le Nazioni Unite, entriamo nei risvolti e nelle contraddizioni di questa nazione, con un attento riesame di alcuni facili miti.

   


Suggerimenti di lettura
Amitav Gosh, Estremi orienti, Einaudi, 1998
Karen Connelly, Il canto della libertà, Edizioni Frassinelli, 2005
George Orwell, Giorni in Birmania, Mondadori, 2006
Clemente Vismara, Lettere dalla Birmania, San Paolo Edizioni, 1995
Piero Gheddo, Missione Birmania 1867-2007 – I 140 anni del Pime in Myanmar, Edizioni EMI, 2007



Musica 
Brani di Mike Del Ferro Trio, con musicisti della accademia di arte e musica di Myanmar 
Aung San Suu kyi di Wayne Shorter al sassofono soprano con Herbie Hancock al pianoforte
Canto tradizionale accompagnato dall'arpa birmana


Parole
La vita è fatta per esplodere, per andare lontano
                                              Clemente Vismara

   

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key