Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

Nel tempo della vecchiaia
con Enzo Bianchi

                                                                            


                                                 Salvador Dalì, Lucia



Oggi la “questione” di Uomini e Profeti è dedicata a una stagione della vita: l’ultima, la più difficile, la più accidentata, e, di solito, la meno amata. A differenza dell’infanzia, non tutti sperimentiamo la vecchiaia. Vi è chi si arresta prima nel proprio corso vitale. Ma chi si inoltra nella vecchiaia si inoltra nella parte più enigmatica dell’esistenza: quella che si affaccia al limite estremo, quella che sperimenta la debolezza estrema, senza la sollecitudine che circonda la debolezza infantile.  Come affrontarla oggi, a fronte di una sempre maggiore durata della vita, cui però non sempre – anzi, quasi mai – corrisponde una capacità di sostenerla, sia dal punto di vista fisico e materiale che spirituale? E, ancora una volte, le Scritture delle antiche tradizioni sono in grado di fornire delle “tracce” per sostenere e dare senso a questa fase estrema dell’esistenza? Ne parliamo con Enzo Bianchi, priore della comunità monastica di Bose, che alla vecchiaia sta dedicando molte riflessioni, sia esistenziali che spirituali.



Suggerimenti di lettura
Enzo Bianchi, Ogni cosa alla sua stagione, Einaudi 2010

Biagio Marin, Nel silenzio più teso, Rizzoli 1980
Aude Zeller, Alla prova della vecchiaia, Servitium 2005



Parole

Vi è un dato che può accomunare tutti gli anziani: il nostro tempo può essere segnato maggiormente dalla gratuità,dall’esercitarsi alla capacità di stupore attraverso ore di contemplazione
                                                                               Enzo Bianchi



Tutta la vita un sogno;

nell’aria celestina
un fiore di cotogno che dura una mattina.
Sembra niente una mattina!
Porta l’ape al fiore,
fa cantare d’more in cielo la calandrina …
Quanta vita in quel sogno,
solo fumo d’incenso;
quanti nidi nel lodogno
nel suo fogliame denso.
                                                                              Biagio Marin

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key