Radio3

Contenuti della pagina

LACUNE - Spazi di archeologia ed arte contemporanea

slcontent

Il vuoto, l’interruzione – spaziale e temporale – e l’urgenza di confrontarsi con l’oggetto archeologico in uno spazio museale già fortemente caratterizzato sono il punto di partenza della riflessione dei sette artisti selezionati in un progetto di Laura Lanteri: Salvatore Arancio, Marco Belfiore, Francesco Bertelé, DRAOK_Giorgio Guidi e Marta Pierobon, Claudia Losi, Alessandro Roma. Il dialogo tra passato e presente si rivela attraverso le evidenze della continuità e della frattura, con l’accostamento di elementi naturali (argilla, gesso), tecnologia (installazioni sonore e  video) e suggestioni che trovano la loro origine nelle storie dalla terra, in un riferimento non celato al testo dell’archeologo Andrea Carandini. Le opere occupano lacune scelte personalmente dagli artisti: gli interventi proposti sono riempimenti reversibili - alcuni realizzati appositamente per gli spazi del Museo Archeologico Eno Bellis - in grado di non intaccare l’allestimento, ma di completarlo, suggerendo forme diverse di integrazione. Accanto alle opere di arte contemporanea la mostra accoglie una serie di reperti archeologici solitamente conservati nei magazzini del Museo e provenienti dagli scavi condotti ad Oderzo dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto, che occuperanno ed amplieranno il percorso di visita. Si tratta di forme “altre” di lacune, di oggetti generalmente non fruibili, alcuni mai esposti sino ad ora, la cui presenza, relativamente estranea al contesto, coinvolgerà il visitatore in una riflessione più ampia sulla varietà di lacune che coinvolgono lo spazio di un Museo Archeologico.

Credits

Un programma a cura di Cettina Flaccavento
Conduce Elena del Drago

A3 su facebook




Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key