Radio3

Contenuti della pagina

Identikit di un maccherone

18/12/2013

slcontent

I due terzi della pasta prodotta in Italia sono ricavati da grano italiano. E il resto? Grano importato, soprattutto dall’America, dal Canada e dall’Ucraina: le nostre coltivazioni non sono sufficienti al fabbisogno interno. Meglio intensificare la produzione o comprarlo altrove? E quali sono le dinamiche che portano alla determinazione di un prezzo di mercato? Risponde Andrea Villani, direttore dell’AGER Borsa Merci di Bologna. Con Giovanni Dinelli, professore di agronomia generale e fisiologia delle colture all’università di Bologna, vediamo quali caratteristiche conferisce alla pasta il grano di importazione.

Al microfono Elisabetta Tola

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key