Radio3

Contenuti della pagina

Intervista a Paul Badura Skoda

slcontent

baduraIntervista al leggendario Paul Badura Skoda, tra i più eminenti pianisti del nostro tempo. Nato a Vienna nel 1927, i suoi modelli pianistici furono Edwin Fischer e Alfred Cortot, la sua ispirazione i grandi direttori Wilhelm Furtwängler e Hans Knap-Pertsbusch, i suoi grandi incontri Herbert von Karajan, Joseph Krips e David Oistrach, col quale suonò tra l'altro a Vienna, Salisburgo, Parigi e Mosca, e soprattutto Frank Martin, che gli dedicò due delle sue opere tarde.

Paul Badura-Skoda considera proprio compito e scopo la trasmissione viva dei capolavori musicali nello spirito dei compositori. A tale fine ha dedicato non solo il suo talento musicale, ma anche il suo "tempo libero", che dedica costantemente all' approfondimento. Viene considerato un' autorità internazionale in questioni di testo, ha studiato centinaia di autografi ed edizioni originali, di cui possiede un ampio archivio fotografico. Frutto di tali studi sono numerose edizioni di testi originali, articoli e libri su interpretazioni di Bach e Mozart.

Paul Badura-Skoda occasionalmente compone, ma considera le sue opere solo "lavoro artigianale".
Le sue cadenze per i concerti di pianoforte e le sue ricostruzioni di sonate schubertiane incompiute sono tuttavia di alto livello.

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key