Radio3

Contenuti della pagina

CANTIERE DEL SEME D’ARANCIA - conversazione con Marco Bazzini ed Emilio Isgrò

slcontent

Sarà restaurata l'opera di Emilio Isgrò, 'Seme d'Arancia', donata nel 1998 alla sua città Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, come simbolo di rinascita sociale ed economica dei popoli del Mediterraneo.

Oltre sei metri di altezza «il seme dell’arte, il seme della vita, il seme di quel che vuoi, che contiene già di per se la teoria di ciò che è o potrà diventare», secondo le parole dell'artista, sarà restaurato dalla Fondazione di Comunità di Messina, con una particolarità: sarà un vero e proprio laboratorio aperto, un momento pubblico che andrà avanti  fino alla prossima primavera, attraverso il quale si cercherà, in una delle zone più difficili non solo della Sicilia ma anche d'Italia, di portare la cultura e l'importanza della sua tutela, su un piano decisamente collettivo, pubblico. 

Un cantiere "in situ”, diretto dall'architetto e restauratore Francesco Mannuccia, non sarà però l'unico emblema della "restaurazione” d'intenti di Barcellona Pozzo di Gotto e del messinese. 

Nei locali della vecchia stazione ferroviaria adiacente sarà in scena la mostra "Emilio e altri siciliani” di Ferdinando Scianna, a cura di Marco Bazzini (figura di rilievo ed esperienza nel panorama museale dell'arte contemporanea), primo appuntamento del progetto "Passaggi di testimone”, che mette in scena in questo caso una trentina di ritratti di gente comune e di alcuni dei grandi intellettuali siciliani come Leonardo Sciascia, Vincenzo Consolo, Sebastiano Addamo, e naturalmente Emilio Isgrò con il suo Seme d’arancia.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key