Radio3

Contenuti della pagina

Penso come parlo

slcontent

Italiani e spagnoli dicono “il” ponte. Per tedeschi e brasiliani, invece, è “la” ponte. I primi preferiscono descriverlo come forte e pericoloso, i secondi come elegante e fragile. Tutta colpa del genere grammaticale. Almeno così la pensano alcuni linguisti (tra cui l'autrice di questo articolo). Il linguaggio influenza così tanto il nostro modo di vedere il mondo? Chiamare i colori in modo diverso, per esempio, ce li fa percepire in modo diverso? Scioglieremo il dubbio con i nostri ospiti: Andrea Moro, docente di linguistica generale all'università Vita Salute San Raffaele di Milano e Maurizio Gnerre, etnolinguista dell'università di Napoli.

A Milano è allarme inquinamento. E il traffico si ferma, ma a cosa servono le misure una tantum? Come ci si comporta nel resto d'Italia? Ne parliamo con Giorgio Zampetti, coordinatore scientifico di Legambiente.

Al microfono Rossella Panarese.

La musica di oggi: Hunter eseguito dai Portishead

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key