Radio3

Contenuti della pagina

Storie

slcontent

Gli invisibili.Gli inguardabili
con Tonino Sammarone, Sergio Calvello, Simone Casetta 

                                             


                                                  Simone Casetta, Politica 3

 


Riprendiamo un discorso già aperto, per dilatarlo fino al suo limite estremo. Costantemente Uomini e Profeti penetra dentro quei margini nei quali abitano intere comunità. Però i margini non sono il confine ultimo oltre il quale il nostro sguardo non può spingersi. Oltre i margini, c’è ancora tanta vita, una vita che occhieggia sotto quei viluppi di coperte e cartoni appostati sotto le saracinesche dei negozi, imboscati nelle stazioni dei treni e delle metropolitane. È il popolo dei senza tetto, gli invisibili, gli inguardabili, coloro che mancano di tutto, rigettati persino al di là dei margini, coloro ai quali non è concesso neanche un campo in cui stazionare, non una microarea, ma panchine, scalini, rientranze in cui nascondersi. Un non-luogo insomma che però non è inaccessibile. E ne vogliamo parlare oggi con chi in vari modi vi accede, come Tonino Sammarone e Sergio Calvello (Comunità di Sant’Egidio), porgendo un pasto caldo a questi emarginati, oppure, come Simone Casetta, guardando l’inguardabile attraverso l’obiettivo pieno di pietà di una macchina fotografica.





Suggerimenti di lettura
Simone Casetta, Fanno finta di non esserci, 5 Continents Editions, 2011
Raffaello Baldini, Ad nòta, Mondadori, 1995
Comunità di sant’Egidio, Il pranzo di Natale. Una famiglia larga come il mondo, Leonardo International, 2009
Comunità di Sant’Egidio, Viva gli anziani. Un servizio innovativo per i nuovi scenari demografici e urbani, Maggioli Editore, 2010
Roberto Morozzo della Rocca, Fare Pace. La Comunità di Sant’Egidio negli scenari internazionali, Leonardo International, 2010
Dati e politiche sulla povertà in Italia, Caritas Italiana, 2013





Parole
Il testimone non può che essere tale rispetto ad una verità che lo ha toccato, che lo ha cambiato. Il testimone prende la parola per comunicare il modo unico e irripetibile in cui la verità gli si è manifestata, per condividere con gli altri ciò che ha potuto conoscere; per mettere in discussione i luoghi comuni che creano inerzie e spengono la libertà, per invitare gli altri a lasciarsi toccare dalla verità.
                                           Michel Foucault, Discorso e verità della Grecia antica


Link
http://www.simonecasetta.it/
http://www.artribune.com/dettaglio/?type=event&id=31289

fanno finta di non esserci - 2003/2011
                                                  Fanno finta di non esserci di Simone Casetta

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key