Radio3

Contenuti della pagina

TUTTO ESAURITO! Esodo- Sotto le ciminiere dell'Ilva

09/11/2014

slcontent

Radiodramma

Esodo. Sotto le ciminiere dell'Ilva


di Gaetano Colella

Suono Walter Mirabile
Compagnia Crest Taranto



Gaetano Colella ha realizzato appositamente per il mese del teatro di Radio3 un radiodramma sulle difficili condizioni di vita nella città di Taranto, e sulla drammatica situazione provocata dalle acciaierie dell'Ilva, tragedia salita agli onori della cronaca poco tempo fa grazie a una sentenza che indicava i miasmi e gli scarichi delle lavorazioni industriali come responsabili della morti per tumore non soltanto di chi lavorava in fabbrica, ma di tutte quelle accadute nell'intera città. Questione ben presto sopita con un amaro ritorno alla terribile normalità delle cose
Gaetano Colella dirige il Crest, un centro teatrale attivissimo che sorge proprio a poche centinaia di metri dalla fabbrica, nel quartiere Tamburi, una zona ricoperta dal polverino rosso metallico che cade dalle nuvole incessanti e compatte emesse dalle ciminiere dello stabilimento. Proprio  il 26 settembre ha debuttato in quello spazio con un lavoro intitolato Capa tosta da lui scritto e interpretato insieme ad Andrea Simonetti e messo in scena da  Enrico Messina, in cui poneva a confronto un operaio anziano, ormai rassegnato e assuefatto a quella drammatica situazione, e un giovane appena assunto, con velleità rivoluzionarie.
Gaetano Colella aveva già realizzato un radiodramma per Radio3, ospitato all'interno de Il cantiere e messo in onda nell'aprile scorso, un lavoro che costituiva una sorta di primo studio di quello che è il lavoro presentato oggi nella sua completezza. Al centro del racconto c'è  un uomo che ha deciso di ribellarsi a quella situazione divenuta immobile  e ha soprattutto deciso di chiedere nuove case per gli abitanti della zona che da anni vivono in condizioni inaccettabili. Sale sul tetto di un palazzo, stende uno striscione e convoca le autorità locali per affrontare il problema. E, se nel primo studio Colella abbozzava il problema accennando al tema della possibile rivolta, in questo radiodramma completo rivela l'amarezza nei confronti di una città che non vuole sapere, non vuole sentire, non vuole pensare, non soltanto nei ranghi delle istituzioni politiche, ma anche fra le fila dei comuni cittadini che vivono in quell'orizzonte di morte e di disagio.
Alla voce dell'autore e interprete si mescolano suoni e voci prese dalle strade del quartiere e musiche di giovani gruppi tarantini

Credits

curatori e conduttori: Laura Palmieri e Antonio Audino

Shakespeare 450 | Tutte le opere dal nostro archivio

TUTTO ESAURITO! Trenta giorni di teatro a Radio3

I video del Teatro di Radio3

Vai ai Video

I video di Tutto Esaurito!

Vai ai Video

Eduardo Pari e Dispari

Vai alla pagina

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key