Radio3

Contenuti della pagina

Luigi Rossini: Il viaggio segreto

slcontent

L'esposizione è dedicata ai disegni preparatori, alle matrici e alle relative stampe realizzate da Luigi Rossini (1790-1857), incisore, riconosciuto dalla critica quale ultimo grande illustratore delle meraviglie di Roma dopo Giuseppe Vasi e Giovan Battista Piranesi, prima dell'avvento della fotografia.

Esposti per la prima volta -provenienti da collezioni private e della famiglia- i suggestivi disegni acquerellati, gli schizzi, le lettere e gli appunti di viaggio, mentre i preziosi "rami" e alcune delle rare incisioni provengono dalla ricca collezione dell'Istituto Nazionale per la Grafica di Roma, una delle tre principali raccolte pubbliche di matrici al mondo.
Un viaggio finora non meglio noto quello di Rossini, che -grazie alla ricerca svolta-, rivela "segrete" passioni per l'arte e l'archeologia, disavventure personali e grandi riconoscimenti accademici.

Caro amico e collega dello scultore Adamo Tadolini di Roma, Luigi Rossini per tutta la vita collaborò con Bartolomeo Pinelli beneficiando inoltre della stima e protezione di Antonio Canova e Vincenzo Camuccini.

L'esposizione ha l'obiettivo di focalizzare la produzione grafica ed incisoria dal riferimento della cultura dell'antico all'apertura verso le prime espressioni del Romanticismo e del Pittoresco lette attraverso la copiosa produzione di Rossini che va dalla Raccolta delle antichità romane, alle Antichità di Pompei, agli Archi trionfali, alla Scenografia di Roma moderna fino al Viaggio pittoresco da Roma a Napoli, in un periodo compreso dagli anni Venti agli anni Cinquanta dell'Ottocento.

In mostra sono presenti disegni di studio dall'antico, fantasie architettoniche acquerellate, schizzi, lettere, e le splendide incisioni di Rossini in alcuni casi editio princeps, e alcune fra le più importanti matrici in rame provenienti dall'Istituto Nazionale per la Grafica di Roma, del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo MIBACT. Verrà affiancata in mostra anche la sezione libraria contenente i preziosi "in folio" e la collezione di gemme antiche e impronte in ceralacca.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key