Radio3

Contenuti della pagina

VEDERE E RIVEDERE E POTENDO GODERE. Allievi di Adolfo Venturi in viaggio tra l’Italia e l’Europa 1900-1925

slcontent

Agli albori del Novecento un drappello di allievi di Adolfo Venturi, padre della Storia dell’arte intesa come nuova e fondamentale disciplina universitaria, partono alla scoperta dell’Italia e dell’Europa compiendo un epico viaggio di formazione tra cattedrali, piccole pievi di provincia, prestigiose quadrerie private e grandi musei pubblici.  

 
Applicando l’insegnamento del maestro di “vedere e rivedere” quante più opere d’arte possibile, da acerbi studenti essi si trasformano in autorevoli studiosi, capaci di coniugare la consapevolezza crit
ica con il pieno godimento estetico. I loro destini s’incrociano con quelli di personalità di caratura internazionale come Bernard Berenson e con i drammatici avvenimenti della Prima Guerra Mondiale, che ne sconvolge i piani e li costringe a volte al duro confronto con la trincea. Gli autori, grazie a inediti documenti, ricostruiscono percorsi accademici e storie personali vissute all’interno della Scuola di Perfezionamento di Roma, ambito luogo di alta formazione per molte generazioni di ricercatori, cui negli anni Venti si aggiunse l’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte. L’esperienza cognitiva del viaggio inteso quale indispensabile strumento d’istruzione, testimoniato dalle relazioni ritrovate, si rivela nodale per la comprensione dell’innovativo metodo didattico venturiano, che affonda le sue radici nella cultura europea del Grand Tour rinnovandone il significato pedagogico.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key