Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

II Libro di Samuele, cap. 9 - 21
Davide e Betsabea
con Lidia Maggi
Domenica 1 maggio 2011

 

Noi lo festeggiamo continuando a “leggere la Bibbia”, un compito pensoso ma anche festoso per chi abbia desiderio di conoscenza. Oggi, affrontando uno degli episodi più celebri della vita di Davide, l’adulterio commesso con Betsabea, e l’uccisione di suo marito Uria, troveremo gli echi di quella maledizione sul desiderio di avere un re che era stata annunciata da Samuele, e che le fatiche di Davide non possono che confermare: molti sono i nemici da sconfiggere, vi sono ancora rivendicazioni da parte degli eredi di Saul, i suoi stessi figli cercano di scalzarlo. L’unificazione del regno è raggiunta a caro prezzo, e trascina con sé colpe e lutti. Vanamente  i profeti (in questo caso Natan) predicono le sventure che seguono alle colpe. La natura umana è di non comprendere, o di comprendere solo a tratti.
Oltre a quella di Betsabea, altre figure di donne, con un destino tragico, incontreremo oggi: Tamar, figlia di Davide, violentata dal fratello,e Rizpa, vedova di Saul, sorta di Antigone biblica. A parlarne con noi Lidia Maggi, che ha una particolare attenzione alle figure femminili della Bibbia.

 

Ascolto Musicale
W.A.Mozart, Davide penitente, Cantata K 469 et. Philips

 

Suggerimenti di lettura
Johanna W. H. van Wijk-Bos, I libri di Ruth, Ester e Giona, tr. it, Claudiana, Torino 1992
AA.VV. La Bibbia delle donne, vol. I, Claudiana, Torino 1996
Lidia Maggi, Le donne di Dio. Pagine bibliche al femminile, Claudiana 2009

 

Parole
Sei un essere umano: non dire mai quel che succede domani,
né, se vedi un uomo felice,
per quanto tempo lo sarà: veloce è il cambiamento,
come nemmeno quello di una mosca dalle ali ben tese
                                                        Simonide di Ceo

 

 

 

Temi che ti disprezzino per la tua mitezza, ma le persone giuste non possono disprezzarti per questo, e con gli altri non hai nulla a che fare. Non prestare attenzione ai loro giudizi. Un falegname abile non si affliggerà perché un incompetente di falegnameria non approva il suo buon lavoro.
Non pensare che le persone cattive possano nuocerti. Può forse qualcuno nuocere alla tua anima? E allora perché ti turbi?
                                                                                                              Epitteto

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key