Radio3

Contenuti della pagina

Theodore Herzl. Vecchia terra nuova - Se lo volete non è una favola

slcontent


Dal 1891 al 1895 Theodor Henzl fu a Parigi come corrispondente, quindi come collaboratore letterario, della rivista viennese Neue Freie Presse. Influenzato dall'esplosione di antisemitismo che il caso Dreyfus determinò allora in Francia, avvertì la necessità di dare alla questione ebraica una soluzione di carattere politico e nazionale, imprimendo al movimento sionista dell'epoca una profonda svolta, tanto che è considerato il fondatore del moderno sionismo politico. Nel saggio Lo stato ebraico (Der Judenstaat), sostenne l'universalità del problema ebraico, proponendo la ricostruzione di uno stato di Ebrei, basato non tanto su motivi di carattere religioso quanto su fondamenti etnici e razziali, da insediare in Palestina o in Argentina. A questo scopo prospettava la possibilità di fondare una grande società per azioni ebraica che, sotto l'egida inglese, si occupasse di promuovere concretamente tale programma. Nonostante i suoi sforzi rivolti all'attuazione della causa, che aveva raccolto larghissimi consensi fra gli Ebrei, come la riunione del primo congresso sionistico (Basilea 1897), la fondazione della Banca nazionale ebraica e il Fondo nazionale ebraico per l'acquisto di terre in Palestina, o le sue missioni presso il sultano, il papa, l'imperatore Guglielmo II, ecc., morì senza vedere realizzato il suo piano. Lasciò altresì un romanzo, La nuova antica terra (Altneuland, 1902) e i suoi diari (1895-1904), pubblicati postumi nel 1922-1923. Per suo espresso desiderio le sue spoglie furono trasportate a Gerusalemme nel 1949.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key