Radio3

Contenuti della pagina

Passare ponte: Trastevere e il senso dei luoghi

slcontent


Che i vecchi trasteverini raramente passassero ponte si è sempre detto. Come se Trastevere fosse un’isola all’interno della grande città. Oggi si dice che vi rimanga qualcosa dell’atmosfera e dello spirito della vecchia vita popolare romana; o, al contrario, si afferma che è snaturato, gentrificato, trasformato in un quartiere per ricchi e una trappola per turisti. Diagnosi opposte, che echeggiano grandi contrapposizioni fra tradizionale e moderno, paese e città, autentico e inautentico, ma che si rivelano entrambe inadeguate. L’immagine di Trastevere rappresenta bene le trasformazioni in corso nei centri storici di molte metropoli contemporanee, perché enfatizza questi elementi contrastanti, rendendoli, per molti versi, qualcosa di nuovo. Questa ricerca di antropologia urbana – una “monografia a più mani” che moltiplica le voci e i punti di vista – cerca di comprendere dall’interno cosa significhi, oggi, abitare in un rione “vero” proprio perché “inventato”, dove la gentrification non è incompatibile con il senso del luogo e la tradizionalità è rigiocata come stile di vita.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key