Radio3

Contenuti della pagina

Semiografy and Semiology of Contemporary Music

slcontent



Il libro, frutto di oltre dieci anni di ricerca e scritto in quattro lingue, raccoglie tutto ciò che della semiografia musicale, dopo decenni di uso (ed abuso), è attualmente rimasto e vale ancora la pena di essere usato e magari ulteriormente discusso.

Dice Paolo Tortiglione: “L’obiettivo principale del testo è fornire ad esecutori, musicologi, compositori, uno strumento per iniziare un percorso di conoscenza in un ambito che ancora raccoglie probabilmente meno del 3-4% dell’ascolto musicale mondiale. Aspirare ad un 4-5% è già un obiettivo complesso. Il mio piccolo contributo parte dalla scuola, dalla mia piccola classe. Personalmente sono arrivato a questo testo gradualmente e maggiormente con l’esperienza della docenza di composizione ed elettronica. Strumentalmente parlando sono un organista. L’organo è un universo parallelo, di solito comprensibile prevalentemente a chi lo suona o lo ama incondizionatamente. Non ha bisogno di troppi simboli. La sua secolare storia ne è una prova”


Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key