Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

                      Buona Pasqua

La Cena del Signore: che cosa c’è dentro il pane e il vino?
con Paolo Ricca



                                             Santa Cena Valdese 


La Pasqua cristiana non è solo l’enigma della “resurrezione” di Gesù dalla morte a cui lo condannò il potere politico e religioso del suo tempo. E’ memoria anche di un altro enigma, custodito nel pane e nel vino con cui Gesù, nel celebrare con i suoi discepoli e amici la tradizionale festa di Pesach, istituì per la prima volta il “sacramento” dell’eucaristia, che significa “ringraziamento”. Ma che cosa intese dire con le parole “questo è il mio corpo” … “questo è il mio sangue”? Che realmente – materialmente – il pane e il vino si trasformarono, quasi per magia, nel suo corpo e nel suo sangue? Oppure Gesù si riferiva a un gesto simbolico, come se ne trovano altri in tutta la Bibbia? O anche semplicemente a un “fare memoria” della sua presenza sulla terra? Il pastore e teologo valdese Paolo Ricca ci racconta oggi di come un gesto che era di condivisione e di inclusione si sia trasformato, nella storia delle chiese, in uno strumento di divisione e lacerazione. Le diverse interpretazioni dei teologi, e gli egoismi delle singole chiese, non hanno permesso di praticare insieme un gesto nato per unire invece che per dividere. E’ possibile oggi una via d’uscita? Forse sì. E forse fin da subito.

 

Suggerimenti di lettura
Paolo Ricca, L’Ultima Cena, anzi la Prima. La volontà tradita di Gesù, Claudiana 2013

    Codice purpureo di Rossano

 

Parole
Non è bene parlare quando la bocca di Dio è chiusa 
                                                                 Giovanni Calvino





Le parole di Gesù uniscono, le nostre spiegazioni dividono. Sarà possibile celebrare insieme la Cena tra cristiani delle diverse chiese quando ci si accorderà nel riconoscere che solo le parole di Gesù sono vincolanti  per la fede, non le nostre spiegazioni e interpretazioni di qualunque tipo.
                                                                                   Paolo Ricca




                                                                        Bruno Antonello, Emmaus







                                                                                                                                                                                                               
  

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key