Radio3

Contenuti della pagina

Shaid. Analisi del terrorismo suicida in Afghanistan

di Claudio Bertolotti, Franco Angeli (2010)

Diversamente da quanto potrebbe far supporre la sua sempre più frequente presenza nelle cronache quotidiane, l'atto terroristico suicida è stato fino a poco tempo fa sconosciuto agli afghani e lontano dalla loro cultura. Durante i quasi due anni che ha trascorso in Afghanistan, in qualità di analista NATO, l'autore ha potuto studiare da una prospettiva "privilegiata" la natura e le caratteristiche del fenomeno, i suoi fautori, gli attori, il contesto pregresso e attuale in cui si sviluppa, le ragioni socio-politico-religiose che lo sostengono, i suoi rapporti con la politica internazionale, anche alla luce delle attuali strategie. A partire dalla descrizione della stratificata società afghana, del complesso intreccio culturale e dell'imprescindibile componente religiosa, il testo delinea un "identikit sociale del martire-martirio" in Afghanistan: i meccanismi, le ragioni, l'evoluzione del terrorismo afghano sono qui spiegati grazie a dati non filtrati, raccolti "sul campo", e avvalorati dal confronto diretto con le parti in causa. L'autore traccia così potenziali trend evolutivi e propone alcune soluzioni percorribili per mitigare gli scenari futuri, sinora poco incoraggianti.

 

Credits

A CURA DI Cristiana Castellotti

CONDUTTORI Anna Maria Giordano, Marina Lalovic, Anna Mazzone, Azzurra Meringolo, Dario Fabbri, Luigi Spinola, Roberto Zichittella
REGIA
Costanza Confessore
REDAZIONE
Anna Maria Giordano, Marina Lalovic

#Bringbackourgirls

Nigeria, le ragazze rapite da Boko Haram convertite all'islam





Sms

Potete inviare i vostri messaggi dalle 11.00 alle 11.30, al numero 335 563 42 96

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key